Cashmere e Pashmina

Il cashmere e la pashmina sono lana della stessa capra, contraddistinta dal diametro della fibra. La lana di cashmere deve essere inferiore a 19 micron per essere classificata come cashmere (i capelli umani hanno un diametro di 75 micron) e la pashmina più fine è di 12-14 micron.

Il cashmere proveniva originariamente dal morbido sottopelo lanuginoso della capra cashmere della provincia del Kashmir in India. Un involucro in cashmere di alta qualità è un vero oggetto di lusso, non passa mai di moda e durerà per molti, molti anni se curato adeguatamente.

 

Per maggiori informazioni clicca su come prenderti cura del tuo involucro di cashmere.

Oggi ci sono più di 60 razze di capre in 12 paesi che producono fibre inferiori a 19 micron. Il cashmere di migliore qualità proviene ancora dalla capra cashmere e maggiore è l'altezza in cui vivono, più fine è la lana. La maggior parte di queste capre vive in Cina, Mongolia, Nepal e Tibet.

In primavera, quando le capre iniziano a liberarsi del mantello invernale, i pastori si arrampicano sulle montagne per pettinare il sottopelo lanuginoso e raccogliere la lana. La lana viene quindi separata e pulita dallo sporco e dalle fibre grossolane. Poiché è così fine, deve essere filato a mano in filato: una capra impiega tre anni per produrre abbastanza lana per fare una fascia di alta qualità!

Pashmina è un termine molto abusato. Deriva dalla parola persiana "pashm" che significa "lana" In effetti, il cashmere e la pashmina si riferiscono alla lana della stessa capra, tranne che la pashmina è la più fine della lana separata, con un diametro di 12-14 micron, e il le capre vivono principalmente nelle altitudini più elevate del Kashmir e del Tibet.

Cachemire

  •  È più caldo della lana.
  •  Non prude.
  •  Si drappeggia magnificamente ed è leggero.
  •  Tinge eccezionalmente bene e il colore è permanente.

Torna a "Informazioni su seta e lana"